Maria è Madre di Dio. In Lei, la natura divina di Cristo si è fatta carne. Nel nuovo tempio ha portato in sé la SS. Trinità.
L’icona della Dormitio è un canto alla vittoria di Cristo sulla morte. Per questa vittoria il corpo di Maria entra, prima tra gli eletti, nella gloria di Dio. L’Assunzione è annuncio e promessa della Resurrezione dei nostri corpi alla fine dei tempi. Nell’icona al posto di San Tommaso, assente secondo gli apocrifi, è raffigurato San Paolo. Gli Apostoli, intorno al letto della Vergine, esprimono profonda tristezza perché hanno perduto colei che oltre ad essere Madre di Dio, è anche Madre loro. San Pietro incensa il corpo della Vergine. Maria “dorme” con le mani incrociate sul petto su un letto riccamente adornato. Intorno al suo corpo c’è il manto color porpora, segno della sua regalità. Accanto al letto il cero pasquale.
Centro della composizione è il Cristo Risorto che sorregge nelle mani l’anima di Maria fasciata con le bende mortuarie. L’aureola verde scuro, intorno a Cristo, è piena di angeli chiamati a partecipare al solenne avvenimento e a scortare la Madre del Re al Cielo. Nella parte superiore Maria con la veste bianca e seduta introno al centro di un’aureola formata da tre cerchi, simbolo della Trinità. E al di sopra, un tratto di Cielo le cui porte si aprono per accogliere la Madre di Dio.